image-898
image-604

ASSOCIAZIONE

MENU

CONTATTI

Sede: via Benacense II, n. 77/bis

Rovereto | Trentino A.A.

 

info@pauperwave.com

Associazione No Profit

PAUPERWAVE

L'associazione PAUPERWAVE promuove il gioco "intelligente" in tutte le sue forme sia real che online.

image-404

facebook
youtube
twitter
tumblr

www.pauperwave.com @ All Right Reserved 2020 |

FOLLOW US

Winter is Coming: Top 8 Common Kaldheim

2021-01-21 11:12

Crila Peoty

Game Analysis, #kaldheim, #top 8 common, #Sarulf's Packmate, #Masked Vandal, #Snakeskin Veil, #Behold the Multiverse, #Ravenform, #Jaspera Sentinel, #Snow-Land Bicolor, #Bind the Monster,

Winter is Coming: Top 8 Common Kaldheim

Valutazione delle carte di Kaldheim a cura di Pietro Bragioto e Alessandro Moretti

1606755567kaldhx-1611226382.jpg

La premiata ditta Moretti & Bragioto aka Bragioto & Moretti si riunisce oggi per sfornarvi qualche commento non richiesto sulle nuove uscite col simbolo nero in Kaldheim, espansione che promette di portare una ventata d'aria gelida nel formato.

 

I criteri di valutazione rimangono quelli assodati nelle scorse review:

 

  • Voto 6
    Power Level discutibile, può trovare spazio nei Tier 3 o può essere provata come opzione fringe nei Tiers (Foil post-ban, Orchish Hellraiser, Horror of Broken Lands);

     
  • Voto 7
    Buon Power Level, può essere inserita in Tier 2, fa fare il salto di qualità ad un Tier 3 o adottata come metacall in un Tier 1 (Gray Merchant of Asphodel, Emerge Unscathed, Rain of Revelation);

     
  • Voto 8
    Ha un ottimo Power Level e si inserirà in archetipi Tier 1 o 2 (Goblin Grenade, Savage Swipe, Gearseeker Serpent);

     
  • Voto 9
    Fa fare il salto di qualità ad un archetipo a Tier 1 / Tier 1.5 (Winding Way, Delver of Secrets, Palace Sentinels);

     
  • Voto 10
    Carta esagerata che vedremo nelle prossime Banlist (Frantic Search, Hymn to Tourach, Treasure Cruise).

 

La sensibilità delle valutazioni sarà un quarto di voto e il voto generale sarà la media tra le nostre due previsioni: in caso la media aritmetica cada in mezzo a due quarti di voto, essa penderà arbitrariamente dalla mia parte, lo stesso criterio poco democratico sarà adottato per confrontare nella classifica due voti generali a pari merito.



#8 Sarulf's Packmate: Voto 6.5

sarulfspackmate-1611226468.jpg

Bragioto: Voto 6

 

Versione migliorata di Kavu Climber: da 5 mana a 4 passa un oceano e non è da sottovalutare l'opportunità di giocarlo di terzo anche facendo tapland di turno.

Il Body è medio ma onesto per quanto riguarda il mettere i bastoni tra le ruote ad eventuali Augur of Bolas o Ninja dei mazzi Faeries, tuttavia a questa carta mediocre non corrisponde una shell altrettanto mediocre.

 

I mazzi Midrange o Control a base verde non sono certo una caratteristica peculiare del Pauper: ogni tanto un Adepto selvatico ci riprova nel giocare BG chiodo ma i risultati continuano a non dargli false speranze.

 

 

 

Moretti: Voto 7

 

Molto semplicemente è una carta per midrange a base verde.

 

Il costo di mana la rende proibitiva per qualsiasi strategia puramente beatdown perché è un pessimo top di curva e lanciarla con Foretell è un pessimo modo per utilizzare un turno 2 o 3.

Immaginatevi giocare Stompy e fare terra passo, terra foretell. Potrebbe quasi avere senso se l’avversario gioca Orzhov Pestilence, ma generalmente parlando espone troppo a troppi rischi e anche solo un Llanowar Visionary sarebbe meglio. Sempre se volessi giocarla in Stompy, cosa che non voglio.

 

Io vedo bene il cagnetto in GR Ponza e GB Rock. Se, come potremo aspettarci, il meta dovesse evolversi maggiormente verso strategie sciame, i mazzi con Arbor Elf + Utopia Sprawl potrebbero orientarsi tranquillamente sul Value Town, grazie a pezzi come il cagnetto e Annoyed Altisaur.


#7 Masked Vandal: Voto 6.5

maskedvandal-1611226652.jpg

Bragioto: Voto 6.5

 

Un effetto Disenchant ETB ed abbinato ad una creatura verde con rispettabili stats prometteva davvero l’oro ma la condizione per questo potere sarà difficilmente pagabile con costanza in un formato Eternal come il nostro.
 

Esiliare una creatura dal cimitero è una condizione che nella stragrande maggioranza dei casi ci impedirà di fare questo vandalo verde in curva sfruttandone l’effetto, soprattutto se consideriamo che la parte Disenchant andrebbe sfruttata contro Tron, Aura ed Affinity in primis: il trittico tende a non ucciderci le creature salvo cannonate e per gli altri 2 archetipi esistono hate più convincenti, Gleeful Sabotage in primis.

In poche parole, temo che il sogno di un Disenchant che ci viene preso da una Stampede rimanga nel cassetto per quel piccolo e fastidioso vincolo che rende il tutto fuori luogo.

 

 

 

 

Moretti: Voto 6.5

 

Lo vedo semplicemente come un miglioramento di Caustic Caterpillar perché oltre a Wickerbourgh Elder è l’unica creatura verde che rompere un artefatto/incantesimo lasciando un body in campo (Reclamation Sage è uncommon).

 

Penso che il costo addizionale sia abbastanza esoso, probabilmente sarà solo uno slot flessibile nella side di Elfi o Stompy per contrastare Journey to Nowhere o Pestilence, mentre in un qualsiasi midrange (col verde) l’albero 4/4 è migliore.


#6 Snakeskin Veil: Voto 6.5

snakeskinveil-1611226700.png

Bragioto: Voto 7

 

In Infect quasi sicuramente troverà spazio ma mi concentrerei su Stompy per l’analisi di questa carta, prioritizzando la zona più Tier della questione.

 

Un upgrade a Ranger’d Guile che si piazza nel limbo tra Vines e Hunger facendo sia da protezione che da combact-trick al costo minimo, non sarà una carta che definirà l’archetipo ma una carta media da inserire in poche copie per svolgere il lavoro sporco in un formato particolarmente interattivo e pieno di Fate.

 

Parlando dal punto di vista pratico, non penso che soppianterà o splitterà le spell staple di Stompy con costo analogo; l’unico caso in cui potrebbe venir testata è al posto delle Elephant Guide per snellire il mazzo e massimizzare le protezioni portandole a 6.

 

 

 

Moretti: Voto 6

 

Upgrade di Ranger’s Guile. Come raw power è indubbiamente inferiore a Vines of Vastwood, ma potrebbe essere sensato locarla in una shell aggressiva verde che non può giocare Silhanna Ledgewalker: Mono Green Infect?

 

Infect, per quanto ricordi Stompy sotto diversi aspetti, è più fragile e dipendente da una mano ottimale, praticamente un Bogles le cui creature muoiono da qualsiasi rimozione esistente nel formato e che non ha il tempo di tappare 3 mana per fare Elephant Guide.

 

In quest’ottica avere a disposizione il maggior numero di pump spell e protezioni a costi bassi per massimizzare una chance di turn 3-4 kill è una buona idea.


#5 Behold the Multiverse: Voto 7

beholdthemultiverse-1612042768.jpg

Bragioto: Voto 7+

 

I giocatori di Faeries bicolor sanno bene che in ogni epoca dovranno dedicare dai 2 a 4 slot a delle carte che diano una marcia in più nel midgame: siamo passati da Gush a Santuario, da Frantic a Fall from Favor ed ora questi slot sono tornati nuovamente liberi.


La risposta sembra essere ancora una volta monarca, Thorn per la versione UB e per UR si ricorre ad Ammiragli e Commodori; tuttavia se in futuro la Wizzy decidesse di liberarci da questa meccanica multiplayer o se per qualsivoglia ragione state cercando un’alternativa alla corona, allora questa nuova stampa potrebbe fare al caso vostro.

 

Al contrario di soluzioni come Rain of Revelation, l’opzione di poterla pagare a rate aiuta molto perché i 2 mana di Foretell si incastrano abbastanza bene in curva, potremmo castarla di turno:

2 se non abbiamo altre giocate quindi poco probabile,
3 abbinata ad un botto,
4 tenendoci open per Counterspell o un’altra interazione.

 

Personalmente ora come ora gioco 2 monarchi rossi in UR assumendomi tutti i rischi derivanti per il semplice fatto che la meccanica ha un ceiling troppo alto e contro Mu come Tron capolvono da soli le sorti della partita, tuttavia non trovo eretica l’idea di rimpiazzarli per qualche Lega con Behold the Multiverse, almeno per la Scienza.

 

Del resto pescare 2 dopo aver fatto scry 2 in mid mi sembra un’abilità utile in particolare se pagabile a rate, senza lo spettro di Monarca probabilmente il voto sarebbe stato più alto e sarei molto più in hype per testarla.

 

 

 

Moretti: Voto 6.5

 

Carta dal buon power level (siamo abituati a carte come Rain of Revelation e Compulsive Research) perché pagare il costo in due momenti distinti e potenzialmente preservare il vantaggio carte dagli scartini molesti di chi gioca il nero è forte, indubbiamente.

Ma, e dobbiamo dire ma, abbiamo modi migliori per spendere 4 mana e gli slot per questo vantaggio carte.

 

Un qualsiasi control deck può puntare a Bonder’s Ornament perché potenzialmente è più impattante e forte, mentre un qualsiasi mazzo con le fatine può appoggiare un monarca, semplice e pulito.

 

Pescare carte competitivamente nel 2021 implica che debba essere fatto molte volte o a costi molto bassi.


#4 Ravenform: Voto 7+

ravenform-1612042721.png

Bragioto: Voto 6.5

 

Avere una spell a 3 che esili una creatura mi attrae particolarmente parlando di Mono U o UR Faeries che storicamente soffrono carte come River Boa, il fatto che esili anche artefatto non è da sottovalutare in quanto UB Faeries non aveva al momento risposte nette ai temuti Bonder’s Ornament di Tron.

 

Purtroppo il drawback non è indifferente: fornire un 1/1 volante all’oppo è abbastanza pesante se parliamo di un contesto di Fatine: un semplice token appiedato era tranquillamente parabile di Augur of Bolas, am un volante tiene in scacco una nostra fatina impedendoci nel peggiore dei casi di sninjare.

 

Per Mono U il drawback è troppo pesante considerando la natura tempo dell’archetipo, quindi tenderei ad escludere categoricamente Ravenform, non la testerei nemmeno per la Scienza visto che Boa potrebbe essere risposto in maniera efficace dai Piracy Charm o da soluzioni Spicy come Serrated Harrows, oltre ai vecchi cari effetti in stile Narcolepsy in mancanza di Quirion sul board.

 

UR ha in Abrade un modo affidabile di interagire con Bonder e per gestire eventuali Boa meglio puntare a risolverli retroattivamente in 2 tempi grazie ad Echoing Truth.

UB vorrebbe ad ogni costo uno spacchino contro i Bonder ad anche con un drawback del genere la carta potrebbe comunque essere testata contro Tron, il problema risiede nel fatto che è uno slot di side ingombrante sia per il costo sia per la poca flessibilità, inoltre non è il massimo della sinergia con le nostre Thorn costringendoci ad avere un bloccante volante per mantenere la corona.

 

Parlando puramente di probabilità, l’archetipo dove Ravenform avrà le maggiori speranze sembra essere UB ma non ci punterei i miei soldi.

 

 

 

Moretti: Voto 8

 

Se non fosse stato per il costo di mana 3 l’avrei pure valutata maggiormente (nonostante abbia Foretell).


Molto sorpreso che una simile rimozione generica venga stampato comune e in blu nonostante Pongify sia una carta ben nota, magari dipende dal fatto che spacchini per artefatti, nel blu, non ne vedevo dai tempi di Energy Flux.

 

Le applicazioni più immediate della carta la vedono come pezzo di sideboard in qualsiasi shell Dimir, ma sinceramente la vedo maindeckabile in liste mono blue e Izzet: risolve permanentemente Atog, Ulamog’s Crusher e simili manzi permanentemente e subito.


#3 Jaspera Sentinel: Voto 7.5

khm-178-jaspera-sentinel-1612042693.png

Bragioto: Voto 7

 

Elfica “ristampa” di Loam Driad ossia di una carta che non ha mai visto la luce della competitività, il fatto che questa new entry sia un Elfo le fornisce decisamente più oppurtunità di inserimento nel suo archetipo tribale soprattutto dato che le ultime versioni sono decisamente affamate di mana Blu.

 

Essere forzati a tappare un’altra creatura non mi esalta ma considerando il fatto che attualmente trovano gioco carte come Nomadic Elf, non mi sorprenderebbe se cominciasse a venir giocata in duplice copia.

 

Reach, abbinato a quel 2 in costituzione, è sicuramente la ciliegina sulla torta fornendoci un rispettabile parante contro le fatine ad un misero mana giocando nel frattempo attorno ad Electrickery se qualcuno dovesse ancora giocarla preferendola a Cannonata che spesso è una pietre tombale per gli amici con le orecchie a punta.

 

 

 

Moretti: Voto 8

 

Uno dei difetti maggiori di Elfi è la mancanza di un numero sufficiente di fonti blu tutorabili.
Capite il valore del nuovo dork?

 

Per quanto tappare una creatura extra sia un costo molto rilevante nei primi turni perché espone a counter/rimozione tra il primo e secondo turno e al non avere un’altra terra o un drop a 1 da tappare, il beneficio di non dipendere da Sylvan Ranger e Nomadic Elf può essere sufficiente per optare di giocare 3-4 elfi tamburo assieme e/o in sostituzione di alcune copie di Llanowar Elf, migliorando potenzialmente la curva di mana e liberando un paio di slot da poter usare per massimizzare altri payoff elfo o aumentando le risposte come Negate.

 

Posso pure aggiungere che il body di questo pezzo permette di avere un manadork resistente a Suffocating Fumes, che può pure bloccare Faerie Seer e Augur of Bolas per impedire all’avversario di entrare con un Ninja of the Deep Hours.


 #2 Bind the Monster: Voto 7/8

bindthemonster-1612042640.jpg

Bragioto: Voto 8+

 

Immensa, semplicemente immensa: parlo spesso di quanto pesi la differenza di un mana tra le varie interazioni e in questo caso siamo all’esempio estremo perché portare il classico effetto Narcolepsy da 2 a 1, sebbene con dei malus, è quel che si può definire un salto di qualità.

 

Il malus di prendersi danni pari al potere della creatura che andremo ad incantare è in gran parte trascurabile se rapportato alla riduzione di costo: una pseudo removal ad 1 sarà oro colato per Mono U e per rari mazzi aggressivi come UW Cyborg ossia l’aggro artefattoso all-in a base bianca splashato di blu per Thoughtcast e Of One Mind portato tempo fa alla ribalta da Deluxeicoff.


Sebbene l’upgrade di UW Cyborgs che rimpiazzerà Journey con questa new entry è notevole, mi concentrerei sul discutere del possibile inserimento di Bind the Monster nella side di Mono U, data la natura più Tier di quest’ultimo archetipo.

 

Nella side del Fatine monocolor ormai si giocano quasi esclusivamente interazioni ad 1, perfino una carta dal power level di Stormbound Geist sta trovando sempre meno posto nelle 15 di side, per cui la nuova aura si inserisce perfettamente in questa logica, il chè è un buon inizio.

 

Qualcuno potrebbe essere ingenuamente tentato di paragonare Bind a Coral Net in un’ottica di dentro fuori, sarebbe un’operazione senza logica in quanto non operano nello stesso territorio ma in modo quasi complementare: l’erede di Narcolepsy deve agire in un board senza Quirion che ne vanificherebbero l’effetto per cui ha bisogno di carte che si occupino retroattivamente di questo problema, leggasi Gutshot e Coral Net i quali, a loro volta, hanno il difetto di non avere la flessibilità di Mu di Bind che può coprire volendo anche Affo e Pseudo-Mirror di Fate.

 

Penso sia probabilmente superfluo specificare che Bind è un miglior topdeck dei Coral Net tappando subito e rendendo innocue la maggioranza delle creature negando all’oppo la possibilità di scartare carte per far rimanere in vita quell’Axebane Guardian o quella creatura sotto steroidi di Stompy, nel rovescio della medaglia troviamo casi in cui rimuovere dal campo la creatura è un’ipotesi migliore come nel caso dei Familiar bianchi e della Faithful.

 

Ma la ragione principale che mi spinge a privilegiare e dare spazio a Bind the Monster risiede nel fatto che tappa subito la creatura avversaria spianando la strada a Ninja, fondamentale per il piano snowball di Mono U nelle prime fasi della partita: con soli 3 mana spianiamo la strada a ninja col la possibilità di stare open di Stutter o Counterspell.

 

Come accennavo prima, penso che sia doveroso inserire questa carta nella side di Mono U limando gli slot di Gutshot e Coral Net per il suo inserimento; esempio pratico: la side del vincitore della Challenge di Domenica aveva il 4x di entrambi, con la nuova stampa si potrebbe passare a qualcosa come 3 Gutshot, 3 Bind the Monster e 2 Coral Net.

 

 

 

Moretti: Voto 7

 

Fino ad ora il miglior effetto Narcolepsy (dopo Fall From Favor, con la quale però non ha senso paragonarla).

La perdita di vita è un costo accettabile se state giocando un qualsiasi mazzo che sta giocando questo incantesimo, fondamentalmente un mono u delver o comunque un qualsiasi mazzo blue based che può chiudere almeno in midgame e che non ha accesso al rosso o al nero.

 

Non la vedrei nemmeno male in UW Cyborgs, proprio perché la differenza tra 1 mana e 2 può essere rilevante in mazzi land light.

 

Generalmente parlando le debolezze di questo tipo di rimozione sono praticamente sempre le stesse: Quiron Ranger, Kor Skyfisher e blink effect, che la rendono più adatta alla side piuttosto che al maindeck.

 

Mi risulta difficile trovare altri punti a favore di questa carta sopra a carte come Winter's Rest, alla fine i motivi per cui Doom Blade non giocata al posto di Snuff Out sono, penso, evidenti. A prescindere che sia un mazzo Aggro-Control o differente.


#1 Snow-Land Bicolor: Voto 8/9

snow-dual-lands-mtg-1611228172.png

Bragioto: Voto 8.5

 

Giusto un mese fa, discutevo con il caro "cicciogire" riguardo alle lifeland in UB e UR Faeries ponendo i problemi di anti-sinergia a Skred, Snuff Out e Brainstorm come argomento principale della mia avversità ad esse.

 

La discussione si era conclusa con una scherzosa provocazione:

"Quando downgraderanno le tapland di coldsnap avrai il mio permesso di giocarle in Skred!

Non in UB perchè lì ti servirebbe un miracolo cioè una tapland isola palude..."

 

Il fatto che downgradassero le tapland innevate era nel reame delle possibilità contemplate ma una stampa common di questa portata era impensabile: l'aggiunta dei sottotipi terra base era qualcosa di impensabile!

 

Solitamente quando si parla di spoiler prediction c'è sempre una buona dose di incertezza e previsioni alla Nostradamus che rischiano di discostarsi molto dalla realtà nei mesi successivi, per questo nella stagione degli spoiler c'è sempre grande hype generato non solo dalle nuove stampe ma in parte anche dall'incertezza delle valutazioni di queste.

Ognuno dice la sua, come si suol dire.

 

Per quanto riguarda le Terre con del potenziale questa incertezza si dirada: spesso è quasi palese che alcune new entry andranno sicuramente a bersaglio.

Parlando di queste nuove lande innevate che da ora in poi chiamerò semplicisticamente snow-lands per comodità, non penso vi siano dubbi nella community visto che è scontato il loro ingresso nel formato: la domanda non è "Se" ma "Dove" e "Quanto".

 

UR e UB Faeries è la prima è più scontata casa di queste dual dei poveri.

Al contrario delle orribili lifeland, queste nuove terre andranno d'amore e d'accordo con Snuff Out e Skred: poter con due mana avere accesso sia alle removal che ai Counterspell non ha prezzo e risolverà molti degli impacci col colore tipici dei mazzi Faeries bicolor.

 

L'unico fattore che potrebbe limitarne la quantità risiede nella a-sinergia con branza non fornendo da shuffle-effect come le fecth dei poveri, per questo almeno inizialmente andrei cauto prevedendone l'uso in duplice copia per preservare il potere di Brainstorm; detto ciò non mi stupirei se col tempo dovessero giocarsene 3 copie o addirittura il full-set.

 

Da non sottovalutare la loro forza incidentale contro gli slandi data la popolarità recente di RG Ponza, avere accesso a fonti di colore secondario oltre alle due Montagne o Paludi base si rivelerà vitale impedendo a due slandi ben piazzati e non risposti di privarci del colore di appoggio per il resto della partita.

 

Considerando manabase da 20 terre penso che partirò a testare cautamente con queste quantità:
 

3 Ash Barrens, 3 Evolving Wilds, 2 Volatile Fjord, 2 Montagne e 10 isole per Izzet Faeries,

3 Ash Barrens, 3 Evolving Wilds, 3 Ice Tunnel, 1 Palude e 10 isole per la controparte Dimir.

 

Dulcis in fundo, penso che anche le versioni future di Jeskai Ephemerate che decideranno di giocare Skred daranno il benvenuto alle new entry, come splittarle con le Thriving-land ed in quali quantità è un problema che rimando agli appassionati di manabase.

 

Land Grant splasha i colori secondari nei mazzi a base verde; il fatto che nuove snow-lands in questione abbiamo il sottotipo Foresta è estremamente utile risultando sinergico con eventuali Quirion Ranger, Arbor Elf e Utopia Sprawl.

 

Sicuramente ci sono downside come poter morire male da Duress, Spell Pierce e Force Spike oppure rendere nota la nostra mano consentendo all'avversario giocate con informazioni complete nel breve periodo, tuttavia ritengo che l'upside di convertire una sola tapland in manabase in 5 fonti teoriche per lo splash è immenso.

 

Le situazioni dove una Land Grant counterata o scartata ci lascia senza mana per cominciare a giocare avvengono solo quando siamo on the Draw contro specifici mazzi come Mono U o Peste e solo nel caso non avessimo terre in mano assieme a Land Grant, quindi in un numero abbastanza ristretto delle situazioni complessive.

 

Inoltre l'impatto di rivelare la mano come costo alternativo viene limato se si giocano mazzi lineari dove le informazioni rilevate non daranno all'avversario un grande edge, dunque è tempo di dare un nome agli archetipi a base verde a cui mi riferisco:

 

  • Muri Cascade che finalmente non dovrebbe più immolare Tinder Wall o incrociare costantemente le dita sperando che Saruli o Axebane riescano a sopravvivere un turno per avere accesso al mana rosso indispensabile per il cast di pezzi chiave quali TukTuk e Boarding Party; poter giocare 4 Land Grant e una Highland Forest metterebbe lo splash al riparo da probabili removal.
     
  • Muri Combo finalmente diventerebbe capace di castare consistentemente Mulldrifter all'occasione e trasmutare più spesso Drift of Phantasm anche con una solo Saruli in campo, ho sempre visto nello splash debole del blu il principale antagonista di questo combo atipico, antagonista che dava quell'instabilità che impediva all'archetipo di diventare un Tier 1 stabile ed affidabile.
     
  • RG Ponza che alleggerirebbe la manabase dalle Ash Barrens odierne che ritardano a volte troppo il gameplay nei primi turni di gioco cruciali col il pacchetto Land Grant + Highland Forest.
     
  • Elfi otterrerrà uno splash blu finalmente stabile ed in grado di castare consistentemente non solo le Distant Melody ma anche i counter che sempre più spesso si vedono già di main come Prohibit o Negate ed, ovviamente, le vitali Hydro di side.
     
  • Aura che probabilmente non ricorrerà a Land Grant ma probabilmente adotterà attorno alle 2 copie di Arctic Treeline per il semplice fatto che sono delle tapland bicolor incantabili di Utopia in sitazioni disperate di mana screw.
     

Al di fuori degli archetipi Faeries o a base verde, mi sfuggono altri mazzi Tier che potrebbero preferire le nuove snow-land alle ormai datate lifeland.

 

 

 

Moretti: Voto 9

 

La stampa di una dual con i tipi di terra base è un sogno che si realizza quando Arbor Elf è ormai una strategia portante del formato.

Non penso di poter aggiungere nulla per quanto riguarda i mazzi già citati sopra, ma penso che in Elfi e Muri possano incentivare l'uso di Arbor Elf sopra agli altri elfi a costo 1; inoltre, la solidità è un aspetto abbastanza importante in mtg per cui mi aspetto che le liste che vogliano giocare Land Grant giochino 4 Land Grant, 4 dual neve e 6 foreste base per avere più chance di avere un land drop stappato nei primi due turni e per Quirion Ranger e massimizzare la possibilità di pescare una fonte non creatura del colore secondario.

 

Poi, per quanto rigurda Arbor  Elf sono sempre stato dell'idea che in Pauper mancassero degli incentivi a giocare dei Midrange a base verde con un solido manaramp, ma con Commander Legends e la stampa dei payoff con Cascade abbiamo dei drop alti che possono mettere pressione e generare card advantage, risolvendo a questo problema.

 

Se dico di inserire Arbor Elf, è perché c'è anche l'incentivo di poter stappare la dual neve ed avere effettivamente un Llanowar Elf che oltre che rampare con Utopia Sprawl può fixare il mana.
Aspettatevi quindi GB Rock come nuovo archetipo for fun del meta. Non come GB rimozioni + shell di MBC, ma come creature verdi overcosted, assieme alle solite rimozioni soporifere.


Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder