image-898
image-604

ASSOCIAZIONE

MENU

CONTATTI

Sede: via Benacense II, n. 77/bis

Rovereto | Trentino A.A.

 

info@pauperwave.com

Associazione No Profit

PAUPERWAVE

L'associazione PAUPERWAVE promuove il gioco "intelligente" in tutte le sue forme sia real che online.

image-404

facebook
youtube
twitter
tumblr

www.pauperwave.com @ All Right Reserved 2020 |

FOLLOW US

Inside the Challenge #68: Fate fatali

2021-05-12 12:49

Alessandro Moretti

Game Analysis, #challenge, #affinity, #disciple of the vault,

Inside the Challenge #68: Fate fatali

Articolo di Alessandro Moretti

challenge68-1620816545.png

 

Ben ritrovati ragazzi.

Anzi, ritrovati con una notizia brutta, perché purtroppo anche questa settimana per una delle due challenge (quella di domenica) non sono disponibili tutti i dati.

 

Per chi non lo sapesse, i dati completi, ovvero quelli riguardanti anche i giocatori che non hanno fatto top 32, sono raccolti manualmente da uno o più utenti del server Discord Castle of Commons [ https://discord.gg/U4hnkNT ]; alla fine di ogni evento di mtgo è infatti possibile andare a guardare i replay di ogni match se non si chiude la finestra dell’evento.

 

Le decklist delle top32 invece sono pubblicate direttamente da Wizards sul suo sito.

 

Da X-2 a X-0

Sabato 08 Maggio

 

https://magic.wizards.com/en/articles/archive/mtgo-standings/pauper-challenge-2021-05-09

 

  1. Dimir Faeries – barff (8-1)
  2. Goblin Combo – Hamuda (6-3)
  3. Flicker Tron – Rclint21 (6-2)
  4. Burn – chickenandoforls (6-2)
  5. GR Ponza – Smradd (6-1)
  6. Goblin Combo – pepeisra (5-2)
  7. Flicker Tron – A_AdeptoTerra (5-2)
  8. Flicker Tron – CinderDX (5-2)
  9. Burn – Bayesta_93 (4-2)
  10. Walls – HouseOfManaMTG
  11. Affinity (Disciple of the Vault)– LuffyDoChapeuDePalha
  12. Izzet Fae – Diem4x
  13. Izzet Control (Serpentine Curve combo win) – Kampo
  14. Walls – LiturgijskaKnijga
  15. Izzet Faeries – Brivenix
  16. Boros Monarch – mikelarteta
  17. Stompy – Ixidor29
  18. Dimir Faeries – Venom1

 

   nb: (Finale splittata)

 

 

0805x2-1620815301.png0805metashare-1620815310.png0805winrates-1620815316.png

Domenica 09 Maggio

 

https://magic.wizards.com/en/articles/archive/mtgo-standings/pauper-challenge-2021-05-10

 

  1. Dimir Faeries – Beicodegeia (9-1)
  2. Dimir Faeries – Ezocratto1989 (8-2)
  3. Flicker Tron – CinderDX (7-2)
  4. Izzet Faeries – GLNemesis (6-2)
  5. Walls – Pucione (6-2)
  6. Dimir Faeries – SoulStrong (6-2)
  7. Burn – Promidnightz (5-3)
  8. Izzet Faeries – JakeHelms (5-3)
  9. Dimir Faeries – jessy_samek (5-2)
  10. Flicker Tron – Sarlanga
  11. MBC – GeneralSCUD
  12. Dimir Faeries – Riuuk1
  13. Burn – PRGJJAR
  14. Dimir Delver- Oscar_Franco

  

0905x2-1620815527.png

Analisi

 

L’articolo di questa settimana mi ispira, abbiamo un paio di considerazioni in più da fare, rispetto a quella precendente.

 

Partiamo parlando di Dimir Faeries, che nonostante piazzi dei buoni risultati ha, almeno per il sabato una winrate piuttosto deludente.

Penso che ciò dipenda da almeno due fattori:

  • Se aumenta il numero di giocatori, è normale che la winrate diminuisca
  • Di solito al sabato ci sono più MU negatici per Dimir Fate (UR Fate, Flicker Tron, ecc.)

Tanto è che poi lo stesso archetipo riesce a piazzare un numero considerevole di copie in Top16 la domenica.

 

Il metagame delle challenge in ogni caso ha tra le sue peculiarità quello di essere determinato dalle preferenze di chi regolarmente gioca questo tipo di evento.

 

Essendo tutti tornei da meno di 80 giocatori, gli abitué sono solitamente le stesse persone che riescono a fare top8 con regolarità, riuscendo pure a creare una percezione di quelli che possono essere gli archetipi vincenti, differente da ciò che potrebbe essere nelle leghe o nelle challenge stesse.

 

Per noi che vogliamo approcciarci in maniera razionale a questo tipo di evento, i dati più importanti sono ovviamente la winrate e la percentuale dei mazzi giocati, che però non sono accessibili alla maggioranza dei giocatori, che non seguono il lavoro fatto da chi raccoglie i dati sul foglio di Castle of Commons, ma magari guardano solo le liste della top8 su MTG Goldfish o MTG Top8.

 

Questo quindi può portare la grossa fetta di giocatori a cercare di vincere solo contro i mazzi della top8 o giocare solamente i mazzi della top8.

 

A questo unite anche un fattore tipico di MTGO: molti giocatori giocano per vincere e scelgono quindi mazzi con cui sanno di poter vincere o che non sono troppo difficili o impegnativi (questo può spiegare l’alta presenza di Burn, Ponza e simili che saltuariamente si registra).

 

 

Su questo discorso ci possiamo agganciare ad esempio al fenomeno Goblin Combo, archetipo che in lega è praticamente non esistente, mentre in Challenge riesce a raggiungere la semifinale e, apparentemente a giorni alterni, passa da WR piuttosto basse alle più alte.

 

hamuda08052021-1620815644.PNG

 

Il fattore interessante di questa “nuova” lista di Goblin è rimuovere Goblin Bushwhacker ed Hissing Iguanar ed andare all-in sulla combo di First Day of Class. Ovviamente il piano B era presente per sopperire alla mancanza di tutori e copie extra per l’istantaneo, che però può venir tutorato da Shred Memory.


Se volete provare questo approccio più solido, vi consiglio caldamente di aumentare le copie di Shred Memory e Impulsive Pilferer. Soprattutto il goblin di Commander Leggends è più forte di quello che potete aspettarvi, fornendovi extra mana nero in scombata e permettendo di scombare un turno prima grazie alla possibilità di generare due mana con Skirk Prospector anziché uno solo.

 


 

Parlando poi di mazzi facili, penso sia doveroso mostrare una lista di Ponza che adotta l’approccio good stuff più semplicistico e più in voga per questo tipo di mazzo.

 

smradd08052021-1620815880.PNG

 

Come potete notare il mana ramp viene azzoppato, così come il land denial (4 slandi in 75 carte sono praticamente nulla se volete basare la vostra disruption sul mana denial) e de facto questo mazzo non è altro che un Gruul Rock con più rimozioni del normale, cosa che almeno in g1 gli migliora il MU contro i mazzi da cui è sfavorito (Aggro, Elfi, Fate).

 

Vi ricordo che, ovviamente, cambiando il tipo di disruption, i MU favorevoli possono diventare sfavorevoli.

 


 

Infine parliamo dello Splinter Twin del formato: Izzet Serpentine è un Control-Combo che si evolve da UR Puzzle, prima, e successivamente da UR Goblin WIzardry. De facto la shell è sempre la stessa, un control deck a base blu, che vince on top of the curve con una big spell che può avere qualche sinergia particolare.

 

kampo08052021-1620816053.PNG

 

 

In questo caso il fattore positivo è che Serpentine Curve non soffre hate per cimitero e che Flingare un 20/20 può far vincere una partita con una combo di due carte in maniera piuttosto facile.

 

Non trattatelo come un mazzo combo però, perché la maggior parte del game sarà solitamente orientata sul non far giocare l’avversario.

 

 


 

Vincitori e Vinti


1. Affinity Combo continua ad essere ancora molto presente (e pure l’unica versione di affinity giocata). Di fatto non si tratta altro che di un Atogshift che trada card advantage e card selection per 6 creature a costo zero e 4 Disciple of the Vault.
La sua winrate però rimane bassa e il piano combo in un formato di counterspell e weather the storm può funzionare solo se ben protetto. Sarà il caso?

 

2. Walls e Flicker Tron sembrano essere i giganti dormienti delle challenge: ogni tanto spariscono, ogni tanto hanno un’ottima winrate. Fare tanto mana ripaga?
 
3. Burn fa schifo, ma se ci sono tanti Combo creature based allora può performare bene eh.
Volete davvero giocare un mazzo che si basa sul risolvere un determinato numero di Lightning Bolt se il mazzo più giocato ha come giocata principale Spellstutter Sprite + Ninjtsu su sprite?

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder